Calorie e alimentazione: i cibi più altamente calorici

Un numero sempre maggiore di persone presta attenzione al valore energetico dei cibi, per cui vengono operate delle scelte che vedono il calorico degli alimenti tra le detertenute in maggiore considerazione. articolo analizza i cibi a concentrazione di calorie molto alte, che più spesso i compaiono sulla tavola. Il lardo conosce attualmente una nuova diffusione e torna ad essere apprezzato come ai vecchi tempi, ma l'apporto di grassi e di calorie è veramente molto alto: 15 grammi di lardo forniscono 135 calorie.

Nei wafer è la crema che apporta il maggior quantitativo di grassi e calorie (65 ogni 15 grammi), mentre i cracker conditi, alle erbe, alle olive, al pomodoro o al formaggio procurano 75 calorie, sempre ogni 15 grammi. Quindici grammi di patatine in sacchetto o 80 calorie, e lo stesso quantitativo di arachidi "costa" 85 calorie. Nel corso di questo articolo mi riferirò alla quantità di 15 grammi.Il cioccolato fondente procura meno calorie lato al latte (75 anziché 80): le varietà di più alto livello sono quelle con una maggiore percentuale di cacao e solo burro di cacao utilizzato per l'impasto. Il cioccolato, al latte è più calorico per l'aggiunta di latte condensato. La varietà alle nocciole dovrebbe essere consentita solo alle persone che "bruciano" molto: vale 85 calorie.

L’olio (di olive, di mais, di soia) porta 135 calorie ogni 15 grammi, la maionese 120 (meno caloriche, rispetto a quella casalinga, le formule industriali, in particolare la light), il burro 115 calorie (è un prodotto ricco di grassi saturi, difficilmente inserito nelle diete), la margarina 110 calorie. Oggi esistono margarine anche vegetali, ricche di grassi polinsaturi, paragonabili a quelli contenuti nell'olio. Lo strutto è ottenuto dal grasso di maiale purificato e apporta 135 calorie. La panna per legge non deve contenere meno del 30% di frazione grassa: vale dalle 45 alle 60 calorie, a seconda del fatto che abbia in sé, appunto, una bassa o alta percentuale di grasso, o che sia autenticamente crema di latte. Tra i formaggi, il gruviera vale 60 calorie, il mascarpone 65, il pecorino 70.

La frutta secca è ricca di grassi e di carboidrati: i pinoli apportano 85 calorie, le mandorle 90, le noci 100. Il torrone vale 70 calorie: è un dolce molto energetico, ricco di grassi, e, in esso, il miele fornisce una grossa quantità di zuccheri. Le fette biscottate dolci contengono più calorie di quelle salate (60), il salame ne apporta 70 (meno il tipo a carni miste, per esempio con cavallo), la pancetta 95, la mortadella 60, i grissini conditi 65. Come si può osservare, molti, tra questi, costituiscono una parte integrante delle merende e degli spuntini che si concedono piccoli e grandi. Si vedono molti bambini già grassi, ma, valutando gli adulti, si arriva a stabilire che solo 1/3 adulti obesi sono stati sovrappeso in età infantile.

Se prima dei 5 anni un bambino vede un veloce aumento della propria massa corporea, rischierà di essere un adulto obeso. Nel periodo dell'adolescenza, l'avere un eccesso di peso è più frequente tra le donne che tra gli uomini. Va detto poi che un possibile difetto, a livello di codice genetico, nei meccanismi che controllano il comportamento alimentare, e il crescere in un nucleo famigliare nel quale le abitudini ad assumere cibi siano sregolate, sono fattori che determinano e perpetuano uno stato di obesità.

Gli studi effettuati sugli adulti obesi mettono in evidenza il fatto che l'adulto obeso preferisce i grassi, più che i dolci. Gli zuccheri sembrano assumere il ruolo di alimenti emotivamente significativi, nel senso che hanno una funzione gratificante e spesso tranquillizzante.