Il consumo di frutta e verdura in relazione al cancro e alla leucemia

Tra le popolazioni non occidentali i casi di decesso e malattia per leucemia e cancro restano numericamente inferiori rispetto a quelli del mondo industrializzato e teoricamente progredito, e questo dato Ŕ da mettere in relazione al tipo di alimentazione pi¨ naturale, alla respirazione di un'aria pi¨ pura e pi¨ ricca di ossigeno, al minore inquinamento da prodotti altamente tossici e ai ritmi di vita pi¨ armonici rispetto alla natura umana. Quando noi ci rendiamo conto del fatto che un certo numero di persone appartenenti alla nostra famiglia si ammala di patologie maligne, dobbiamo cercare di creare una forma di difesa e prevenzione che costituisca un possibile e concreto rimedio, o comunque un opporsi ai fattori presumibilmente ereditari.

Per esempio, essere figli di un genitore colpito da un tumore intestinale e cercare di mantenere un'alimentazione ricca di fibre, naturale e completa Ŕ una scelta intelligente. La medicina naturale considera opportuno, lÓ dove esista una diagnosi di cancro (ma anche, per esempio, lÓ dove si viva una condizione di convalescenza rispetto ad un intervento chirurgico) seguire una dieta povera di albumina animale e ricca di succhi di verdura.

Esistono alcuni studi che dimostrano come una cura di 4 settimane a base di succhi di verdura costituisca un reale attacco al tessuto canceroso. Concretamente, posso dire che le verdure consigliate in questi casi sono la radice di consolida, il rafano, l'aglio, il vischio, la radice di cavolaccio. In ogni caso, prima di dare inizio ad un periodo di cura a base di succhi, o comunque ad un tipo di alimentazione arricchita con succhi di verdura e prodotti integrali, Ŕ opportuno pulire l'intestino per esempio con semi di lino o con crusca dietetica.

Bisogna bere i succhi durante la giornata a sorsi e lÓ dove si vada incontro ad uno stato di aciditÓ, essa pu˛ essere corretta con un cucchiaino di cenere di legna (meglio se di betulla) in un bicchiere di acqua (a proposito: questo antichissimo rimedio contro l'aciditÓ resta tuttora validissimo in generale). I succhi d'uva andrebbero benissimo nella prevenzione e nella cura del cancro, se l'uva non fosse chimicamente aggressivamente trattata: troppo rame non Ŕ in sintonia con gli orientamenti naturali. Le cure con succhi di verdura e di frutta si basano sull'uso di prodotti coltivati biologicamente. Un buon effetto disintossicante ed energetico Ŕ dato dal succo di verdure a base di carote, crauti e bietole rosse ( la ricetta Ŕ del dottor Vogel).