i cereali ed il loro potere benefico

 La maggior parte della popolazione mondiale trova nei cereali non solo l’alimento vegetale più importante del globo, ma anche la fondamentale materia prima alimentare, necessaria per il proprio sostentamento. Il nostro pianeta deve potere contare sui cereali per vivere, nei prossimi anni. E dal nome della dea romana Cerere che deriva la parola “cereale”, perché Cerere era la dea dell’agricoltura. La struttura di  un chicco è praticamente la medesima per tutti i tipi di cereali, poiché vi troviamo la CRUSCA, l’ENDOSPERMA, che è il magazzino del seme ed è formato in particolare da PROTEINE e CARBOIDRATI, e il GERME, contenente l’embrione. Quando dal grano si ottiene la FARINA, la crusca ed il germe sono eliminati, e ciò determina la perdita di molti elementi nutritivi importantissimi (che poi andiamo a comprare pagandoli in maniera spropositata se si pensa che fino a pochi anni fa l’industria li ha considerati elementi di scarto). 

E’ però vero che, in virtù di questa eliminazione, la farina dura di più nel tempo. Sarebbe comunque ideale consumare i cereali integri, INTEGRALI, perché così rappresentano una fonte importante di carboidrati complessi, fibre alimentari, minerali e vitamine del gruppo B. E’ stato dimostrato che i cereali integrali proteggono dal CANCRO, dal DIABETE, dalle MALATTIE CARDIACHE, dal prodursi di VENE VARICOSE, dai disturbi del COLON, dalle INFIAMMAZIONI INTESTINALI, dalle DIVERTICOLITI, dalle EMORROIDI. Bollire o cuocere a vapore i cereali, e poi mangiarli, è indubbiamente il modo più sano per farne uso. Generalmente, tuttavia, essi vengono consumati sotto forma di fiocchi per la colazione, risi, risotti, pane, pasta. I cereali integrali hanno poche calorie e, se bolliti, si arricchiscono tantissimo di acqua, per cui aumentano di parecchio il loro volume e favoriscono il senso di sazietà. La CRUSCA DI FRUMENTO è un LASSATIVO che fa parte da millenni del sapere popolare. L’AVENA abbassa il colesterolo del  sangue. IL MAIS fornisce carboidrati complessi, vitamina E e acidi grassi essenziali. Il MIGLIO contiene più proteine del riso, del mais e del grano; l’ORZO è forse più  apprezzato come ingrediente della BIRRA, e, dopo il grano, il riso e il mais, è il quarto cereale più coltivato del mondo. Il RISO INTEGRALE è molto nutritivo e la sua crusca abbassa il colesterolo.