Gli effetti benefici delle carote

Un chilogrammo di carote contiene circa 2,5 grammi di potassio, circa 300 milligrammi di calcio, 6 milligrammi di ferro, 0,6 milligrammi di rame, circa 300 milligrammi di fosforo.  In questo vegetale sono presenti anche lo iodio, il magnesio e il cobalto, la provitamina a o carotene, quest'ultimo nella quantità di 70 milligrammi per chilogrammo di carote.  Il carotene svolge una funzione fondamentale, in quanto mantiene sana la struttura cellulare, e l'apparato digerente in particolare viene dal carotene stesso mantenuto in una condizione di buona salute.  Serve alla costituzione di una dentatura resistente.  Il carotene con il calcio e la vitamina d offre un grande aiuto al mantenimento di denti sani e forti. 

Esistono studi scientifici che dimostrano come il carotene si opponga alla formazione di calcoli renali.  Le carote difendono dalle infezioni grazie al loro contenuto di vitamina a,, e questo vale soprattutto là dove sì parli di malattie da raffreddamento.  Una abbondante e prolungato somministrazione di carote aiuta a combattere i sintomi di una polmonite, e sicuramente coadiuva le terapie nelle affezioni cardiache, negli eczemi e nella psoriasi.  Anche nel corso della gravidanza aumenta il fabbisogno di carotene.  L’organo della vista trae beneficio dal consumo di carote: questa verdura è consigliabile ai piloti e a che guidino lungo percorsi non brevi e impegnativi, soprattutto di notte. 

La percentuale e casi di cataratta si riduce là dove ci sia un attuale consumo di carote; le ghiandole endocrine funzionano meglio se c'è un buon apporto carotene-,'in virtù dell'apporto di vitamina a.Il carotene può essere di aiuto nei casi di impotenza e in-sufficienza delle funzioni sessuali. In un chilogrammo di carote troviamo anche T, milligrammi circa di vitamina e, 0,5 milligrammi di vitamine b1, b2 e b6, poi vitamina k e circa 50 milligrammi di vitamina c. i cui poteri in termini di difesa del nostro sono notissimi.