Studio sull’ipertensione

I benefici della  terapia anti-ipertensiva sono indiscutibili. Uno studio pubblicalo su LANCET ha coinvolto 1.700 persone con più di:80 anni, e ha dimostrato come sia utile il trattamento con i farmaci anche nell’età più avanzata. Lo scopo di questa indagine è stato quello di pesare l'incidenza di ictus, sia mortale che non mortale, e la morte dovuta alle malattie cardiovascolari in generale. Il campione osservato è stato diviso in un gruppo dì persone regolarmente curate, e un gruppo trattato con placebo. Nel gruppo "curato" si sono osservati 60 ictus, la metà dei quali mortali. Fra gli 800 pazienti di controllo si sono visti invece 80 ictus, di cui un terzo mortale. Il rischio di malattia cardiovascolare è molto minore nelle persone sopra gli 80 anni in cura, mentre quello di morte non cambia di molto. Non è facile comprendere come la terapia medica riduca il rischio di ictus senza cambiare quello di morte per una malattia cardiovascolare. Comunque, c'è una concordanza di vedute su un dato: non c'è una soglia di età oltre la quale l'ipertensione non debba essere curata.