Rimedi naturali per la cura dello stomaco

Molte persone soffrono a causa di un senso di gonfiore allo stomaco, spesso accompagnato da problemi respiratori, crampi e palpitazioni, nonché a eruttazioni. La cosiddetta AEROFAGIA è, di frequente, una conseguenza del consumo di alimenti ricchi di fibre e di bevande gassate, ma anche una modalità di masticazione che frammenti poco i bocconi è una delle cause di questo disturbo, perché più i pezzi di cibo ingeriti sono grossi e più è abbondante la quantità di aria in essi contenuta. Naturalmente chi soffre di aerofagia dovrebbe evitare soprattutto le bevande gassate, ma dovrebbe anche diminuire l'assunzione di alimenti che poi fermentano nello stomaco e producono gas, come il pane e la pasta, ma anche la verdura e la frutta.

Per alleviare i disturbi provocati dai CRAMPI  allo stomaco , non di rado dovuti a tensione nervosa , al caffè, a farmaci, a bevande alcoliche o anche ad una malattia infettiva come l'influenza, possono già essere utili una bevanda tiepida e una borsa di acqua calda tenuta sullo stomaco ; poi 2 tazze al giorno, consumate prima dei pasti, per 4 settimane, di una tisana all'achillea , hanno un buon effetto curativo. Questa tisana si prepara con 30 grammi di cime di achillea, 45 grammi di radice di valeriana e 35 grammi di foglie di arancio, più acqua: in una tazza di acqua bollente si pone un cucchiaio della miscela ottenuta con i prodotti indicati, e la si lascia per 15 minuti. Poi si filtra e si beve.

Per ottenere un aiuto là dove sia in corso una CATTIVA DIGESTIONE è consigliabile un infuso a base di alloro , che si ottiene mettendo in una pentola di acqua bollente alcune foglie secche di questa pianta e lasciandovele circa 15 minuti, per poi filtrare e sorseggiare la bevanda tiepida dopo i pasti. Se si soffre a causa di un senso di BRUCIORE allo stomaco e per una condizione di ACIDITA' , consiglio l'infuso di ginepro, che si consuma nella quantità di un bicchiere prima dei pasti. Si prepara con 35 grammi di ginepro,25 grammi di foglie di ruta, 25 grammi di fiori di assenzio, 25 grammi di fiori di lavanda, 25 grammi di foglie di carciofo, 35 grammi di foglie di menta e 1 litro di acqua. Fatta bollire l'acqua, si aggiungono 2 cucchiai della miscela, poi si lascia bollire per un minuto , si lascia riposare per 15 minuti e si filtra. Per curare lo STOMACO DILATATO va bene l'infuso di serpillo, che si ottiene facendo bollire 1 litro di acqua e aggiungendo una miscela di 40 grammi di timo essiccato e 40 grammi di serpillo essiccato. Il tutto viene lasciato bollire 1 minuto, lasciato in infusione 15 minuti e filtrato : si consuma nella quantità di 2 tazze di infuso a temperatura - ambiente dopo i pasti.