L'appendicite

L'appendicite è una malattia infiammatoria acuta, cronica o ricorrente dell'appendice cecale, là dove il cieco è una porzione dell'intestino. Questa malattia si presenta più spesso nei maschi fra i 10 e i 30 anni, soprattutto se appartenenti a popolazioni industrializzate. L'appendice vermiforme ha un diametro ridotto ed è ricca di tessuto linfatico, per cui può essere ostruita con una certa facilità , può subire la formazione di un'ulcera e può essere invasa velocemente dai batteri dell'intestino. Le forme di APPENDICITE ACUTA sono varie: la CATARRALE l'appendice è ancora integra, è gonfia e arrossata, e il problema può risolversi o trasformarsi in una forma FLEMMONOSA, caratterizzata dal fatto che il pus va ad infiltrare in modo ampio i tessuti, con la possibilità che si arrivi ad una PERITONITE. L'APPENDICITE GANGRENOSA rappresenta la forma più grave: in corrispondenza dell'appendice si forma un volume palpabile anche dall'esterno, e l'organo può andare incontro ad una perforazione, con il conseguente costituirsi di una PERITONITE ACUTA DIFFUSA.

All'inizio i sintomi sono limitati ad un leggero malessere e a dolori addominali non sempre acuti e comunque spesso non bene localizzabili, poi il dolore diventa più forte e si concentra a livello del QUADRANTE INFERIORE DESTRO DELL'ADDOME, accompagnato da stitichezza o diarrea, vomito, nausea, febbre. Lo shock è un'eventualità possibile nelle forme più gravi non curate con tempestività. Come ho scritto all'inizio di questa breve esposizione, esistono anche la forma CRONICA e quella RICORRENTE di appendicite, ma in questo caso i sintomi sono classificabili con minore precisione. Quando un'appendicite è IPERACUTA , prima di attuare la soluzione CHIRURGICA si devono somministrare ANTIBIOTICI  per alcuni giorni, mentre là dove la forma sia ACUTA la cura è immediatamente CHIRURGICA. Resta importante non fare uso di antispastici e di analgesici, che possono mascherare in maniera vera e propria il quadro, rendendo difficile o fallace la diagnosi. Le forme più lievi possono essere affrontate con una DIETA appropriata e una terapia ANTIBATTERICA