L’ecstasy

L’ecstasy è un allucinogeno. Anche se gli allucinogeni naturali sono stati usati fin dall' antichità l'abuso di queste sostanze su vasta scala è incominciato negli Stati Uniti e in Europa solo negli anni 60.  Statistiche recenti provenienti dall'America indicano che ci sono oggi circa 100.000 persone, ogni anno, coinvolte nell'uso continuato o sporadico di sostanze allucinogene.

Gli effetti degli allucinogeni non sono sempre uguali, e si possono classificare fra quelli "psichedelici", o LSD-simili, e quelli più di tipo amfetamino-simile. Producono cambiamenti nella percezione da parte degli organi di senso, e si tratta di distorsione nel percepire distanze e dimensioni.  Può essere distorta l'immagine del corpo, e può costituirsi la sensazione che alcune parti dei corpo si separino.  Il senso dei tempo non è, spesso, reale, cosicchè il tempo stesso sembra eccezionalmente dilatato o accorciato.

 Possono presentarsi forti illusioni visive e allucinazioni.  Le immagini visive, di solito, hanno,al proprio interno, motivi geometrici molto colorati.  C'è un aumento della pressione sanguigna e della frequenza del respiro, c'è un aumento del battito cardiaco e della temperatura, dilatazione delle pupille e aumento della velocità nell'innescare i riflessi.  E' possibile che facciano la loro comparsa sintomi come il vomito, la nausea, la salivazione eccessiva e la lacrimazione.  L’ecstasy ad alte dosi può avere un meccanismo di azione simile a quello dell'LSD, e a dosi più basse i suoi effetti sono più di tipo amfetamino-simile. L’abuso di allucinogeni si realizza più spesso tra le classi sociali medio-alte

. Negli USA dal 6 al 39% degli studenti di vari colleges hanno provato almeno una volta l'MDMA o ecstasy, ed esiste un mercato di 100.000 dosi al mese solo in America.  Il modo più usato per l'assunzione è il "TRIP" o "VIAGGIO".  I "trips" sono in genere intervallati da settimane o mesi, poi, coi passare dei tempo, queste esperienze diventano meno interessanti e si arriva facilmente ad interrompere l'uso di queste sostanze.