Le allergie di stagione

Inizia il periodo delle allergie dei raffreddori degli starnuti. Un'allergia è la manifestazione di uno stato di eccezionale sensibilità ad una o a diverse sostanze.Può essere provocata da centinaia di allergeni (fattori scatenanti l'allergia) tra i quali si possono ricordare diverse piante, erbe, cereali, muffe ,polveri, peli di animale, certi alimenti, detersivi veleni d'insetti , coloranti.

Quando una di queste sostanze entra nel nostro corpo, quest'ultimo produce anticorpi. a difesa del corpo  ma parallelamente si assiste al manifestarsi di una serie di sintomi che vanno dal mal di testa al vomito, dalla diarrea al prurito, dagli sternuti (o starnuti) agli occhi arrossati, dal naso chiuso alle eruzioni sulla cute. Le malattie allergiche possono non comparire in modo spontaneo ma è raro. Tra le più comuni ci sono le dermatiti da contatto, il raffreddore da fieno, gli eczemi, l'orticaria, l'asma bronchiale, la rinite allergica.

D a adesso fino a settembre è facile che compaia il raffreddore da pieno: la causa è costituita dai pollini, parti maschili fertili delle piante in fiore. L'età infantile particolarmente esposta alle allergie. Quando si è consapevoli di essere allergici si possono prevenire le reazioni evitando ciò che la scatena. "Evitare " può significare allontanare dalla propria casa il gatto(se si è sicuri del fatto che i suoi peli sia l'allergene) non ingerire alimenti che provocano l'allergia, rinunciare alle gite in campagna spolverare bene gli ambienti, stare lontano dalle vernici ancora fresche.

Fra i test diagnostici vanno ricordati i test cutanei che si eseguono inserendo nella cute del paziente vari allergeni e osservando quali di questi producono gonfiore o arrossamento. Gli altri esami sono il prist (dosaggio delle immunoglobuline E totali) e il rast (dosaggio delle immunoglobuline specifiche per un preciso allergene) La prima terapia è in ogni caso preventiva, ed in questo caso prevenire significa curare. Poi ci sono le cure desensibilizzanti e quelle sintomatiche, come le terapie basate sull'uso di cortisone o degli antistaminici.