Gli antibiotici naturali

Sono esistiti ed esistono studiosi e medici che hanno creduto e hanno fiducia nel potere antibiotico di una serie di prodotti naturali come il rafano, il crescione e l'erba cappuccina. L'erba cappuccina ha un'azione distruttiva nei confronti di molti parassiti animali. Il crescione di montagna cresce sulle rive dei ruscelli di montagna e, se viene consumato crudo, procura uno stato di benessere spesso molto tangibile e rafforza l'immunitÓ nei confronti delle patologie infettive e respiratorie. L'usnea Ŕ un lichene che contiene una grossa quantitÓ di carboidrati, per cui ha un alto potere nutritivo: gli stessi animali dei boschi la consumano ottenendo un aumento della loro resistenza promosso dalle proprietÓ antibiotiche.

L'usnea combatte il catarro e il male di gola: durante una passeggiata in montagna la si pu˛ masticare. Il vantaggio offerto dagli antibiotici naturali consiste nel fatto che non arrecano danno alla flora intestinale e non scatenano resistenze nei confronti dei microbi, anche lÓ dove siano assunti con regolaritÓ. Le persone ammalate e quelle sane fanno bene a scegliere di inserire nella loro dieta insalate e macedonie e frullati e succhi di frutta possibilmente naturali: un'insalata preparata con carote crude e rafano Ŕ buona e veramente benefica. Una gran parte delle sostanze vegetali Ŕ sensibile al calore e perde molto, soprattutto in termini di apporto vitaminico, lÓ dove subisca una cottura.

E' utilissimo consumare costantemente insalata cruda: le carote, il cavolo bianco, la bietola rossa sono alimenti ricchi di calcio, sali minerali e vitamine. Nelle fragole c'Ŕ molto calcio. Per il bene del nostro organismo Ŕ meglio non fare uso dello zucchero bianco, ma di quello di canna (personalmente, ritengo che si possa benissimo evitare di addolcire i nostri cibi e le nostre bevande: assumiamo giÓ tanto zucchero attraverso il consumo degli alimenti, anche quelli che non sono considerati dolci in senso stretto). Un'alimentazione naturale, associata al movimento, al sole, alla luce, costituisce la base per costruire una valida difesa contro le malattie.