Il raffreddore da fieno

Il raffreddore da fieno, o corizza da pollinosi, è una reazione allergica delle mucose delle alle vie respiratorie e degli occhi, causata da una sensibilità anomala ai pollini alle muffe, oppure a entrambi. Nel nostro territorio l'effetto dei pollini si fa sentire da marzo a settembre, e raggiunge il massimo livello in maggio e giugno. I sintomi del raffreddore da fieno comprendono senso di bruciore e ci prurito al naso, al palato, alla gola e agli occhi, naso gocciolante o chiuso, occhi infiammati e lacrimanti, starnuti, e spesso c'è un'associazione con un'infezione dei seni paranasali. Un malato allergico su tre dopo alcuni anni va incontro ad asma bronchiale.

Questa forma di allergia non è contagiosa, ma la predisposizione ad essa riconosce una base ereditaria. l,'emozioni e gli sforzi fisici eccessivi possono aggravare le condizioni dell’allergia, e sembra che ciò possano fare anche le bevande alcoliche durante la stagione dell'allergia . La frequenza di questa patologia aumenti dall'infanzia in poi e raggiunge il massimo tra i 20 e i 30 anni, per decrescere nella vecchiaia. L’alimentazione non influenza il raffreddore da fieno, ma nel, periodo peggiore è consigliabile evitare il cioccolato e la frutta fresca, soprattutto pesche, fragole e ciliegie. Durante la gravidanza non è raro che i disturbi aumentino, ma le donne gravide possono essere sottoposte alla cura di desensibilizzazione.

Anche quando è scomparso il raffreddore può ripresentarsi attraverso ricadute a volte dopo anni di silenzio. Gli allergici dovrebbero rinunciare agli animali domestici perché sono inclini ad incorrere in una allergia ai peli degli animali. A ciò si aggiunga che gli animali involontariamente portano in casa i pollini. 1 pollini sono scarsamente presenti al mare e in alta montagna e quando, la stagione dell'allergia è al massimo, il soggiornare in zone in cui la quantità di pollini sia piuttosto bassa può dare sollievo ai soggetti sofferenti. Il raffreddore da fieno è ugualmente presente nel sesso maschile e femminile.