Informazioni odontoiatriche

 

Tra le ABITUDINI VIZIATE che possono arrecare danno alla nostra bocca e ai nostri denti c’è il SUCCHIAMENTO DEL DITO. Esso si configura così: la parte interna del pollice preme contro il palato mentre la mano preme contro la mandibola. Ciò causa inclinazione degli incisivi dell’arcata superiore verso l’esterno ( senso vestibolare ) e piegamento verso l’interno ( lingualizzazione ) degli incisivi della mandibola. A livello osseo c’è un innalzamento della sostanza ossea premaxillare, cioè si costituisce il cosiddetto MORSO APERTO, e si riducono i diametri traversi delle arcate dentali. Nella DEGLUTIZIONE INFANTILE la punta della lingua spinge contro i denti interponendosi tra gli incisivi, mentre la parte mediana si abbassa e non aderisce al palato. Ne deriva una malocclusione detta MORSO APERTO DENTALE E SCHELETRICO. MORSO DEL LABBRO: il labbro inferiore si insinua sotto gli incisivi superiori nella fase di riposo. Ciò causa inclinazione vestibolare degli incisivi superiori, lingualizzazione degli inferiori e morso aperto o morso profondo, condizione quest’ultima che si configura in una situazione in cui l’arcata superiore “ schiaccia ” l’inferiore. RESPIRAZIONE ORALE: le cause LOCALI sono la presenza di neoformazioni, le sinusiti, le riniti croniche, le poliposi nasali, l’ipertrofia dei turbinati, le deviazioni del setto nasale, la patologia adeno - tonsillare; le cause GENERALI sono l’asma, l’allergia, le malattie croniche dell’apparato cardiocircolatorio o respiratorio. La FACIES ADENOIDEA è caratterizzata da labbra incompetenti, che non si incontrano, labbro superiore corto, mandibola abbassata, diminuzione dei diametri trasversi dell’arcata superiore e del tono della muscolatura attorno alla bocca.