La riflessologia dei denti

All’interno della Medicina Naturale esiste realmente è noto la RIFLESSOLOGIA e se REFLETTO significa DEVIARE (da RE che sta ad indicare il ripetersi di un'azione EFLECTO che significa curvare), RIFLESSO è una parola che può indicare la deviazione di un oggetto o di un'energia in una,direzione nuova rispetto alla partenza.  L’energia elettrica dei nostri nervi e la componente elettromagnetica delle cellule portano, nel nostro corpo, alla costruzione di sistemi articolati di riflessione reciproca, al fine, tra l'altro di scambiarsi informazioni in ogni momento sulle condizioni e sulla posizione dell'organismo. E' come se esistessero dei messaggi che percorrono distanze per loro molto lunghe in breve tempo.  Si può affermare che, non solo ogni organo, ma addirittura ogni cellula rifletta tutto l'organismo. 

La RIFLESSOLOGIA DEI DENTI è una scienza studiata da Reinhold Voli , fondatore dell' elettroagopuntura . Egli ha descritto il preciso corrispondere tra i denti e gli altri organi del corpo.  Conoscendo l’agopuntura classica Voli indica il decorso dei meridiani dentro la bocca e, misurando i punti dentari e quelli dì tutto il resto del corpo con modalità descritte in modo sistemico, stabilisce il rapporto tra ogni odontone e ogni organo.  L'ODONTONE secondo Voli è l'insieme del dente, del tessuto parodontale, della gengiva e della zona ossea considerata.  Le patologie dei denti. per la loro gravità e frequenza, sono un grosso problema per il corpo, perché la malattia di un dente favorisce il crearsi di uno squilibrio o di una maggiore esposizione alla malattia negli organi uniti ad esso dal punto di,vista riflessologico.  I rapporti tra denti e corpo sono questi: ultimo molare:gomito, spalla, cuore, orecchio medio, piccolo, intestino, primi due molari inferiori- primi due molari superiori premolari inferiori: ghiandole mammarie, laringe, seno mascellare, stomaco, pancreas premolari; superiori: colon, polmoni, bronchi; canini: fegato, vie biliari, tonsilla palatina, occhio, anca, base cranica; incisivi: orecchio, apparato urogenitale, tonsilla faringea, parti frontali dei cranio.