Climatologia

La CLIMATOLOGIA è la valutazione dei fenomeni metereologici  che è necessaria per determinare il clima di una località, mentre la BIOCLIMATOLOGIA è lo studio dei rapporti tra esseri viventi e ambiente in cui essi vivono, è lo studio delle modificazioni che gli esseri viventi subiscono coi cambiamenti di clima, è lo studio degli adattamenti degli esseri viventi a tali cambiamenti, e infine è lo studio dell'influenza del clima su varie funzioni fisiologiche e patologiche. I FATTORI CLIMATICI sono la radiazione solare, la temperatura dell'aria, l'umidità dell'aria, la nebulosità, la pressione barometrica, il vento, le precipitazioni acquee. L' atmosfera TRATTIENE  IL CALORE SOLARE irradiato dalla terra e la temperatura atmosferica varia quindi in funzione della ripartizione dei mari e dei continenti, presenta variazioni diurne dovute alla posizione del sole sull'orizzonte e variazioni annue dovute alla stessa posizione del sole. L'escursione diurna è la discorso che sto facendo: sono correlati ai carcinomi del colon e del retto e ai polipi del colon. Sono ridotti dalle fibre e dalle vitamine C,A ed E ,nonché dal SELENIO. L'ARROSTIMENTO e la FRIGGITURA sono tecniche di cottura che, intervenendo in senso sfavorevole sulle proteine, producono BENZOPIRENE e NITROSAMINE, PERICOLOSISSIME per ESOFAGO, STOMACO e COLON. Inoltre , non dimenticate che più la carne è ricca di proteine (CARNI ROSSE) e maggiore è la presenza di sostanze che favoriscono il cancro. Le nitrosamine si trovano anche nelle carni in scatola e negli insaccati.

I NITRATI sono pure cancerogeni, e sono usati nell'agricoltura, spesso inquinano le acque, sono contenuti nei DISERBANTI, o comunque in molti di essi. IN SOSTANZA, si può cercare di prevenire il CCR, RIDUCENDO I GRASSSI E IL COLESTEROLO, AUMENTANDO LE FIBRE VEGETALI COME LA CELLULOSA E LA CRUSCA, ELEVANDO LA QUOTA DIETETICA DI CALCIO, VITAMINE D, A,C e E, e di SELENIO. E' poi consigliabile la rimozione chirurgica delle lesioni precancerose, come i polipi, e l'asportazione totale del colon nelle sindromi polipose ereditarie. C'è una correlazione tra CCR e radiazioni, malattie da immunodeficienza , come AIDS E PATOLOGIE CONSEGUENTI A TRAPIANTI, condizioni economiche elevate ( ricordavo all'inizio che in Nigeria ci sono 3,4 casi ogni 100.000 abitanti) , distribuzione geografica (colpiti USA, NUOVA ZELANDA e AUSTRALIA) , alto consumo di GRASSI ANIMALI, PROTEINE e CARBOIDRATI RAFFINATI. Il 90% e più dei carcinomi del grosso intestino procura metastasi al FEGATO. Comunque, il CCR è curabile in un'alta percentuale di casi. I TESTS utilizzabili efficacemente nello screening, quindi nella ricerca del CCR a livello di popolazione esposta sono: la RICERCA DEL SANGUE OCCULTO NELLE FECI, l'ESPLORAZIONE RETTALE, l'ENDOSCOPIA, il CLISMA OPACO A DOPPIO CONTRASTO.

Dopo i 40 anni vanno eseguite ogni anno l'esplorazione rettale e la ricerca del sangue occulto nelle feci, e dopo i 50 anni anche l'endoscopia. I SINTOMI sono ASPECIFICI e TARDIVI : QUANDO COMPAIONO LA PROGNOSI E' GIA' PEGGIORATA. Posso ricordare l'anemia severa, il dolore addominale vago e sordo, la presenza di una massa palpabile, i sintomi da ostruzione, la costipazione, la stitichezza e la diarrea, i crampi, la presenza di sangue nelle feci e le emorragie derivanti dall'intestino. C'è ANCHE IL TENESMO, la sensazione di non avere evacuato tutte le feci. Per la DIAGNOSI  è importante studiare la familiarità, le abitudini alimentari, le modalità e le eventuali modifiche della evacuazione intestinale, esaminare accuratamente l'addome, esplorare il retto, eseguire le indagini endoscopiche, il clisma opaco a doppio contrasto, la RX del torace, la cistoscopia, l'urografia, la scintigrafia ossea, la TC e la risonanza magnetica nucleare a livello cerebrale, nonché vari altri esami specifici.