La meditazione trascendentale

Io leggo di tutto, e continuamente. La possibilità, oggi, di usufruire d'Internet rende anche possibile acquisire molte informazioni in tempi brevi: penso che, dal punto di vista genetico, sia in corso una trasformazione che porterà i bambini d'oggi ad essere adulti in grado di raggiungere, memorizzare e archiviare notizie e conoscenze con modalità rapidissime . Quando mi siedo al computer per scrivere i miei articoli di medicina, la mole d'argomenti dei quali vorrei trattare è talmente grande che diventa difficile scegliere, per cui, in realtà, non opero una vera e propria scelta, ma scrivo tutto ciò che considero interessante. Ciò non vuol dire che necessariamente creda nella filosofia o nel modo di curare o nel tipo di medicina alternativa che descrivo. Io informo, semplicemente. All'interno di un sito che si occupa di medicina ho trovato una parte che tratta un m odo piuttosto ampio della meditazione trascendentale. Maharishi Mahesh Yogi è il fondatore del movimento di Meditazione Trascendentale. Quaranta anni fa nacque in Maharishi lo stimolo di trasmettere al mondo la conoscenza che garantiva di annullare la sofferenza della vita di tutti gli uomini, per creare il Paradiso sulla terra. La tecnica della meditazione trascendentale è l'applicazione pratica della più antica tradizione di conoscenza, la Scienza Vedica dell'India, ed è anche il metodo per lo sviluppo del potenziale umano e per il miglioramento dello stato di salute più verificato dalla scienza. In effetti, esistono circa 500 ricerche scientifiche sui benefici che essa produce, condotte in 200 università e centri di ricerca di 33 nazioni. Oggi il Movimento di Meditazione Trascendentale è presente in quasi tutti i Paesi. Ma in cosa consiste il pensiero di Maharishi? Benché il progresso e gli sviluppi tecnologici offrano grandi vantaggi agli esseri umani, non si può affermare che essi siano pienamente felici, perché, nelle nazioni ricche come in quelle povere esistono malattie, instabilità politica e sociale, povertà, guerre, sottosviluppo, distribuzione iniqua delle ricchezze. Ci vuole un nuovo tipo di conoscenza, che permetta alle persone d'essere felici, creativi e realizzati. Ogni elemento dell'università, da ciò che è più piccolo alle galassie, cresce, si sviluppa e progredisce in modo spontaneo e ordinato, sulla base di regole precise, e questo è possibile perché esiste un'intelligenza cosmica, una legge naturale, che ha una gran capacità organizzativa e promuovere il progredire d'ogni cosa, in modo armonico rispetto a tutto ciò che esiste attorno. Il violare questa legge naturale provoca i problemi individuali e sociali, e, infatti, se le nostre azioni si scontrano con la tendenza all'evoluzione naturale, il progredire è ostacolato, e sorgono problemi, sofferenze malattie. Maharishi dice che per risolvere questo stato di cose si deve riportare la vita dell'individuo. Tutto ciò viene comunque visto come "non in contrasto" con il progredire della società. Maharishi afferma che la natura della vita è beatitudine e lo scopo della vita è l'espansione della felicità. La meditazione trascendentale è una tecnica (apparentemente naturale e semplice) che consente ad ogni persona di entrare in contatto in modo diretto con la totalità dell'intelligenza della natura, la cosiddetta Legge Naturale, che è in quel livello della nostra mente più tranquillo e più beato, alla base, alla sorgente dei nostri pensieri: la coscienza trascendentale. Più di 5.000.000 di persone hanno provato l'esperienza del coscienza trascendentale. La Meditazione Trascendentale sviluppa le potenzialità umane, e la pratica costante della Meditazione Trascendentale sembra rimuovere lo stress e la fatica, normalizzando il funzionamento del sistema nervoso, che arriva ad esprimere in modo creativo le capacità individuali. Questa è, a grandi linee, la filosofia del Maharishi Mahesh Yogi, che, in definitiva, fornisce una proposta di stile di vita che dovrebbe portare a sentirsi più realizzati, sani e felici.